FONDAZIONE ET LABORA

PER LE AZIENDE CHE DEVONO ASSUMERE

FONDAZIONE ET LABORA VICINO ALLE AZIENDE

 

In una situazione che continua ad essere quanto mai complessa per il nostro Paese, noi della FONDAZIONE ET LABORA siamo convinti che ci siano delle cose in cui credere, delle cose da fare e delle persone in cui riporre la nostra fiducia. Non siamo fatti per fermarci, ma per ripartire ancora più forti avendo CONOSCENZA di tutti gli strumenti che le aziende possono ATTIVARE.

 

La FONDAZIONE ET LABORA è un’Agenzia per il Lavoro ed ente di formazione (autorizzata dal Ministero del Lavoro), accreditata nelle regioni Lazio, Toscana, Emilia-Romagna, Piemonte e Lombardia. Realtà relativamente giovane, ma che affonda le sue radici in un’esperienza pluridecennale, distinguendosi per offrire risposte innovative e non convenzionali al problema della disoccupazione giovanile e del miss-match con le aziende; si occupa non solo di inserimento e reinserimento lavorativo, ma supporta le aziende in termini di assunzioni di nuovo personale, di formazione e di ricerca delle figure professionali più adatte alle esigenze aziendali. 

 

Quello che desideriamo fare è INFORMARVI, in modo che possiate CONOSCERE tutti gli strumenti a voi dedicati. La CONOSCENZA è uno dei modi per riprenderci quanto questa situazione ci sta togliendo. E lo facciamo nell’unico modo in cui oggi possiamo, contattandovi online.

Da sempre la Fondazione cita che: “La vita è l’arte dell’incontro”; per questo non abbiamo mai adottato modalità di conoscere le aziende in maniera asettica, attraverso mail o telefonate fredde.

Purtroppo, al momento, è l’unico modo per poter raggiungere il più alto numero di aziende, dando loro l’opportunità di CONOSCERE gli strumenti a loro dedicati dalla Regione Lazio (ciascuna regione adotta politiche differenti) e sui quali è possibile lavorare a distanza.

 

PER LE AZIENDE CHE DEVONO ASSUMERE

 

Sono attive nella Regione Lazio politiche sul lavoro che facilitano le imprese nel momento che hanno necessità di assumere nuove unità (nelle altre Regioni dove la Fondazione è accreditata sono attive politiche del lavoro differenti); da gennaio non ci sono più limiti di età e le aziende possono beneficiare di un bonus assunzionale o sgravi contributivi nel momento che assumono soggetti inoccupati:

 

BONUS GENERAZIONI”, rivolta ai soggetti disoccupati dai 29 anni in su, senza limiti di età:

  • Bonus fino al valore di 8.000 euro all’azienda che inquadra con un contratto a tempo indeterminato un soggetto inoccupato;
  • Bonus fino al valore di 5.000 euro all’azienda che inquadra con un contratto a tempo determinato a 12 mesi un soggetto inoccupato;
  • Bonus fino al valore di 2.500 euro all’azienda che inquadra con un contratto a tempo determinato a 6 mesi un soggetto inoccupato.

Si tratta di un assegno che l’azienda riceve il primo anno, solitamente dopo 10 mesi dalla data di avvio del contratto. 

 

 

GARANZIA GIOVANI dedicata a soggetti disoccupati dai 18 ai 29 anni, la cui assunzione permette all’azienda di beneficiare di uno sgravio dei contributi INPS; il I anno lo sgravio contributivo è del 100%; per il II, III e IV anno l’aliquota dal 30% si abbatte al 10%. Dal V anno in poi ritorna l’aliquota normale. Inoltre, se dopo il terzo anno l’azienda propone al soggetto un contratto a tempo indeterminato riceve un bonus di circa 3.000 euro.

La Fondazione Et Labora può fotografare il fabbisogno aziendale e restituire la soluzione più adeguata nonché il prospetto delle politiche del lavoro che si possono attivare per ciascun soggetto che deve essere assunto. È possibile definire appuntamenti con ciascuna realtà aziendale.

La consulenza NON HA ONERI ECONOMICI per l’azienda così come l’attivazione della politica presso la Regione Lazio, essendo la Fondazione Et Labora un ente accreditato, così come presso le altre regioni nelle quali la Fondazione Et Labora ha l’accreditamento.

La politica regionale è fondamentale che venga attivata prima della formalizzazione del contratto tra l’azienda ed il nuovo assunto, altrimenti non si ha diritto al bonus o agli sgravi contributivi.

 

PER LE AZIENDE CHE VOGLIONO FARE FORMAZIONE

 

1.   FONDI INTERPROFESSIONALI

Per la formazione dei propri dipendenti le imprese possono scegliere di aderire ad uno dei Fondi paritetici interprofessionali nazionali per la formazione continua, organismi di natura associativa promossi dalle organizzazioni di rappresentanza delle parti sociali.

I Fondi vengono alimentati dal contributo integrativo per l'assicurazione obbligatoria contro la disoccupazione involontaria che i datori di lavoro versano all'Inps (art. 25 della Legge n. 845/1978): scegliendo di aderire ad un Fondo, l'azienda ha la possibilità che lo 0,30% del contributo versato le ritorni in azioni formative volte a qualificare i lavoratori, in sintonia con le proprie strategie aziendali.

Le aziende che attualmente non sono iscritte a nessun Fondo lasciano lo 0,30 di ogni busta paga all’INPS senza ottenere nessun beneficio. Veicolando questo importo ad un Fondo non solo si accantonano soldi propri ma le imprese possono partecipare – seppur neoiscritte – ai bandi che il Fondo propone.

L’iscrizione al Fondo per le imprese è GRATUITA.

La Fondazione Et Labora collabora a livello nazionale e regionale con FONDITALIA.

 

2.   FORMAZIONE APPRENDISTATO

La Fondazione Et Labora sta attivando, in accordo con la Regione Lazio, i corsi di apprendistato online. Questo consente alle aziende che hanno gli apprendisti tra le loro risorse umane di utilizzare questo periodo per svolgere la formazione obbligatoria per legge che gli apprendisti debbono svolgere ogni anno per tre anni (40 ore annuali).

 

3.   BANDI REGIONALI: attualmente sono attivi tre Avvisi pubblici presso la Regione Lazio:

A)        SMART WORKING che finanzia la formazione sul tema dello smart working: si struttura su due linee, una diretta alla formazione dei dipendenti ed alla redazione del piano aziendale;

la seconda finalizzata all’acquisto di attrezzatura software come dotazione informatica;

B)        SICUREZZA sul LAVORO che finanzia progetti formativi sul tema della sicurezza sul lavoro, intesa come formazione aggiuntiva rispetto alla formazione che le aziende già per obbligo di legge promuovono in relazione al Decreto n. 81/2008. Si possono presentare progetti multi-

aziendali che mettono in rete più aziende ed i lavoratori delle stesse, andando a sviluppare un percorso formativo adatto alle esigenze del comparto merceologico di appartenenza;

C)  ACCADEMIE FORMATIVE che finanzia la creazione di un’Accademia formativa aziendale supportando completamente il costo delle ore di formazione in relazione alla specificità formativa dell’azienda.

Le aziende possono approfondire ciascun Avviso fissando un appuntamento individuale.

4.   FORMAZIONE A CATALOGO Accanto alla formazione finanziata la Fondazione Et Labora supporta le aziende anche con programmi formativi a “catalogo”, in relazione alle esigenze individuali dell’azienda, sviluppando un piano formativo adeguato al fabbisogno aziendale. Il “vivaio di docenti” che collaborano da decenni con la Fondazione, consente alla stessa di poter definire pacchetti formativi personalizzati, proponendo una “formazione esperienziale” e molto pratica.

In questa emergenza economica che le aziende vivono è importante, a nostro avviso, che si conoscano tutti gli strumenti a supporto delle aziende; la conoscenza aiuta la ripartenza, nella speranza di ripartire ancora più forti.

 

FONDAZIONE ET LABORA

Dott.ssa Silvia D’Annibale

Cell. 366.6778000

Tel. 06.8555807

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.